Benvenuti nella natura !

La storia

L’Associazione nasce nel 2010 con la necessità di rifondare quello che era stato il Museo della Civiltà contadina ed artigiana. L’eredità raccolta, anche se solo materiale, era secondo i vecchi propositi legata alla raccolta di strumenti, arredi, suppellettili connessi al mondo agricolo prima della meccanizzazione. Oggi  il termine Ecomuseo  permette di guardare e così vedere il paesaggio agrario nella sua complessità e varietà, quindi non solo oggetti, ma soprattutto persone che nel tempo hanno trasformato questo territorio al centro della pianura Padana fra i fiumi, Oglio, Chiese e Po.

Vedere gli edifici rurali, il reticolo idraulico, i campi baulati, i resti della centuriazione romana, ma poi anche le memorie, i canti che accompagnavano il lavoro ed i moneti di gioia, i proverbi, le fiabe. Non meno importante l’agricoltura nel suo specifico, le varietà botaniche alimentari e non, gli animali allevati per essere strumento/aiuto  ed alimento, le tecniche di produzione ed i prodotti. Infine gli oggetti : carri, aratri, ma anche tavoli, piatti, scodelle, pentole, stimoli e provocazioni per vedere la vita nella lenta quotidianità prima che la “rivoluzione industriale” del primo dopoguerra spopolasse prima lentamente e poi velocemente le campagne.

Guardare indietro per vedere quanto di quello sia fondamento  oggi anche per una agricoltura diversa ma non solo – sono in effetti gli agricoltori i veri custodi del paesaggio agrario – e quindi  per preservarlo nella sua identità storica, per il benessere che viene da un giusto rapporto con l’ambiente, anche se artificialmente mutato, in un rispetto reciproco, nel tempo.

 

Copyright 2013 Associazione Ecomuseo Valli Oglio Chiese